martedì 7 gennaio 2014

Scatole impolverate, vecchi album.....ricordi......Terza parte

Ognuno di noi è un concentrato di eredità genetica, di tradizioni, di abitudini.
Ognuno di noi assorbe informazioni ed esempi e ogni tanto, come quando si gioca a tombola e si tira fuori una pedina, fai qualcosa che ti fa somigliare a mamma, a papà, o ad uno dei nonni, e allora diventa quasi un gioco...a chi somigli di più.
Trovo una perdita di tempo star lì a dire o elencare in cosa somiglio a chi, quindi dirò solo che mi riconosco in mamma e papà in moltissime cose, per la buona pace di tutti e senza fare torti a nessuno.
Io credo di avere avuto genitori bellissimi, mamma è ancora una bellissima signora, ma non c'era attore hollywoodiano che reggesse il paragone con papà!
Come ogni brava bimba, lui era il mio eroe, il mio primo grande amore, buono come il pane che faceva e tenero, dolce, praticamente perfetto.

Qui papà era un ragazzino di circa 16, 18 anni.

Conoscerà la mamma quasi dieci anni dopo, aveva 11 anni più di lei.
1948 Treviso. Mamma ha 18 anni, cominciano a frequentarsi.
A spasso per Treviso, giovani fidanzati

14 giugno 1953 si sposano.

Se io dovessi dare una definizione alla loro storia, direi che è stata quasi una favola, una favola di quelle belle, piene di sentimento, passione, rispetto e tanto tantissimo amore.
E questo nonostante tutti i problemi e i momenti difficili che ogni unione deve mettere in conto di incontrare, ovviamente.
Il 14 marzo 1997, papà è mancato. Era un venerdì sera, verso le 18.00 quando ha cominciato a scivolare via.....la mamma lo ha cullato fra le sue braccia, cantandogli una ninna nanna, con tutta la dolcezza del suo amore, accompagnandolo. Non la potrò mai ringraziare abbastanza per questo, non posso pensare ad un gesto d'amore più immenso di quello.
Mamma è stata adorata, fino all'ultimo respiro, da suo marito.

5 commenti:

  1. Ciao Giancarla, sai che i tuoi figli assomigliano molto al tuo papà?

    RispondiElimina
  2. Ciao Giancarla, cara amica...che post, commovente, vero...puro amore. GRAZIE di cuore per questa testimonianza!!! Un abbraccio di quelli che sai. FORTISSIMO!!! Kiss. ;) NI

    RispondiElimina
  3. Cara Giancarla, lo sai che mi hai emozionato con la bella storia dei tuoi genitori.
    Ho pensato che io essendo non in città ma in paese di campagna, queste favole sono esistiti.
    Te lo dice chi le ha vissute. Ciao con un abbraccio forte forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. che bello aver vissuto in una famiglia così...bellissima la storia dei tuoi genitori

    RispondiElimina
  5. Belle le foto e altrettanto i tuoi ricordi. Sai che ho una foto proprio per strada dei miei genitori, giovani sposi, quasi uguale a quella dei tuoi?
    Bentornata e auguri per un sereno e felice 2014. Donatella

    RispondiElimina