martedì 14 maggio 2013

Malta, la mia nuova casa, Cap. IV - Mdina

Vi avevamo lasciati a Valletta la capitale.
Oggi, come promesso, vi accompagniamo a vedere la vecchia capitale: Mdina.
Quando si arriva, dopo una mezz'ora di tragitto da La Valletta, la prima cosa che colpisce è la tranquillità. Per questo Mdina, antica capitale di Malta, è meglio conosciuta come “la città silenziosa”. A renderla affascinante, la posizione: con i suoi 190 metri di altezza sul livello del mare è un punto privilegiato per osservare dall’alto l’intera isola e, in particolare, Rabat, il quartiere abitato all’esterno delle mura. Mdina, un tempo, era la residenza delle famiglie nobili più importanti di Malta, feudatari siciliani e spagnoli che, a partire dal XII secolo, avevano trovato nell’isola una piacevole e tranquilla dimora. A dimostrarlo gli imponenti palazzi in stile normanno e barocco che segnano il suo profilo, insieme ai tanti balconi chiusi in stile arabeggiante dai quali - si dice - le signore osservassero la vita sulla strada senza essere viste dai passanti.
Perché Medina si animi, bisogna andarci in primavera, quando dame e cavalieri, giullari e alchimisti danno vita al celebre Festival Medievale, tradizionale appuntamento per locali e stranieri. In quel periodo, il fascino di Mdina diventa ancor più evidente.
Veduta di Mdina
La porta della città
L'esterno delle mura appena restaurato
All'interno della porta
Il Museo di Storia Naturale

Vari scorci della città







La festa Medievale








 Carissime amiche, amici, gli ultimi due post sono stati scritti da Claudio perchè il dolore che mi blocca quasi la spalla non mi consente di usare a lungo i tasti e per niente il mouse! Perdonatemi quindi se non mi dilungo, spero abbiate comunque gradito la passeggiata a Mdina!
Domani mattina ripartiamo per Malta, dove avrò modo di conoscere il sistema sanitario maltese, dato che dovrò fare qualche accertamento....
Vi saluto con un abbraccio ed un bacio grande!
Alla prossima
Giancarla e Claudio



7 commenti:

  1. Ciao Giancarla,
    mi son letta anche i tuoi precedenti post dedicati a Malta, è un luogo decisamente affascinante e posso capire il motivo della vostra decisione di andarci ad abitare.
    Un abbraccio,
    Marina
    P.S.
    attendo le prossime puntate...

    RispondiElimina
  2. Ciao tesoro!!! Non avevo più avuto il tempo quasi neppure di accendere il computer, ma un saltino qui lo faccio sempre volentieri! Fate buon viaggio e, mi raccomando, fatti vedere quella spalla, sennò non ti puoi neppure godere la vacanza!! Bacioni per ora...tanto ci sentiamo prestissimo!
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  3. Ciao Giancarla, grazie per le meraviglie che ci mostri e mi raccomando riguardati e guarisci presto.
    Bacetti

    RispondiElimina
  4. Avevo lasciato un commento, lo scorso dicembre, su un alberello che mi ha rubato il cuore. Ti ritrovo nella nuova veste di reporter in un'isola a me sconosciuta. Grazie per i bellissimi reportages che ho letto tutti in un fiato e che mi hanno fatto conoscere una nuova realtà. Auguri per la tua nuova attività e per la salute. Donatella

    RispondiElimina
  5. Quante meravigli ci mostri Dolcezza mia!!
    Spero che per la tua spalla tutto si risolva in fretta!!
    Un bacio grande grande.
    Morena

    RispondiElimina
  6. Che spettacolo!!!!E voi siete bellissimi!!!Malta vi si addice proprio!!!!Auguri!

    RispondiElimina